Buy 2 or more products to receive 10% EXTRA DISCOUNT!

Esiste un legame tra denti e postura?

Problemi in bocca come malocclusione, bruxismo, masticazione inversa possono gravare anche in altre zone del nostro corpo incrementando mal di testa, cervicale e problemi alla schiena quindi causare modifiche errate alla nostra postura e a tutto il nostro apparato muscolo scheletrico.


Abbiamo analizzato questo argomento assieme alla Dott.ssa Guia Mattei , Odontoiatra esperta in Ortodonzia

Malocclusione e postura, come influisce?

Sembra strano, la malocclusione dei denti può darti problemi al corpo creando anomalie di contrazione dei muscoli masticatori creando ripercussioni negative anche sui muscoli del collo, della testa e della schiena.


Nel momento in cui la mandibola è costretta ad assumere una posizione scorretta, i muscoli che la sostengono manifestano una tensione che si estende anche ad altri gruppi muscolari, pertanto tutto il corpo andrà alla ricerca di un nuovo equilibrio.

 

Cosa si intende per malocclusione?

Si tratta di un’alterazione del fisiologico allineamento delle arcate dentali 


Nessuna malocclusione si autorisolve, anzi: solitamente si innesca una spirale viziosa che aggrava il disturbo e ne provoca altri!


Sono suddivise in tre tipi e spetterà all’odontoiatra stabilire la tipologia e le cause che possono averla provocata.

Potrebbe essere un aspetto genetico come la mancanza di uno o più denti (cosiddetta edentulia), le abitudini sbagliate che interessano soprattutto i bambini (es. succhiarsi il pollice). Nell’adulto, molto spesso la causa è riscontrata nel bruxismo, oppure nella presenza di carie che non sono state curate correttamente.

Cosa provoca la malocclusione?

A seconda del tipo di malocclusione può esserci uno spostamento in avanti o indietro della testa, di conseguenza uno spostamento del baricentro del corpo costretto quindi a mettere in atto meccanismi di compensazione che influenzano tutto l’apparato muscolo-scheletrico.

Una postura corretta rende possibile utilizzare al 100% il tuo potenziale di efficienza. Quando invece si altera le conseguenze negative possono essere:

  • mialgie;
  • alterazioni dell’equilibrio;
  • scoliosi, cifosi o lordosi (modifiche patologiche del normale allineamento della colonna vertebrale);
  • cervicalgie;
  • diminuzione della forza;
  • cefalea tensiva.

Un dentista onesto ti informerà che la situazione dei tuoi denti può influire anche in modo permanente sulla postura, se non intervieni.

I sintomi della malocclusione

I sintomi correlati alla malocclusione sono numerosi e diversi, vediamone alcuni nel dettaglio. 

I dolori cervicali

Il dolore cervicale è uno dei tanti sintomi scatenati dalla malocclusione e rappresenta già normalmente una problematica piuttosto frequente nella fascia adulta; questo perché le nostre attività predominanti sono caratterizzate da poca mobilità e determinano fissità di sguardo.

Il nostro tutore postura uomo donna Tech Therapeutics cura la parte superiore e inferiore della schiena alleviando il dolore, distendere le spalle dritte per un miglioramento anche della circolazione sanguigna e della respirazione, combatte disturbi posturali come la cifosi, la lordosi, la cifoscoliosi e la scapola alata. Include terapia magnetica

 

SCOPRI DI PIÙ

 

Il dolore cervicale causato dalla malocclusione non è l’unico sintomo. Oltre al dolore al collo (cervicalgia), chi è colpito da questo disturbo accusa mal di testa e cefalea, mal di denti, dolore alle orecchie e al viso, indolenzimento dei muscoli mandibolari, vertigini e acufeni, bruxismo, scricchiolii, blocchi momentanei della mandibola. 

 

Il mal di schiena

Spesso chi soffre di mal di schiena si concentra sulla postura e sulle sedute, ignorando però un fatto: i dolori alla schiena possono essere anche la conseguenza di una malocclusione dentale, e viceversa. Questo perché la suddetta può effettivamente influenzare le abitudini posturali di chi ne soffre, causando di riflesso problemi molto più ampi. 

La correlazione tra salute dentale e mal di schiena diventa quindi un elemento da tenere sempre a mente: un problema che comunque può essere risolto sia dal dentista, sia dagli osteopati. Si tratta dunque di un argomento particolarmente caldo, che richiede di essere approfondito quanto possibile.

A causa della malocclusione mandibolare si può verificare uno spostamento del baricentro del corpo e possono così instaurarsi dolori alla schiena e ipercifosi. 

Con la fascia di supporto lombare andrai a supportare il tuo mal di schiena che parte dal basso, ideale sia per vita sedentaria, che per lavoratori sempre in movimento e anche per sportivi per sostegno nei movimenti. 

SCOPRI DI PIÙ

 

Il mal di collo 

E’ causato da un’alterazione dell’osso posizionato appena al di sotto della mandibola, che in osteopatia viene considerato un ‘osso di bilanciamento’ tra la mandibola e lo scheletro. Se perde  la sua simmetria propendendo più verso un lato rispetto all’altro crea disequilibrio determinando un aumento del tono muscolare (ipertono) nella parte anteriore del collo e dei muscoli della parte destra o sinistra del volto con conseguente senso di dolore.

 

Il mal di testa

Il mal di testa si manifesta sotto forma di una cefalea muscolo-tensiva, con forte tensione a livello dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) che insorge dopo il pasto o durante il sonno. 

 

Problemi agli occhi

I problemi agli occhi possono dipendere dalla perdita di simmetria dell’osso ioide con conseguente lateralizzazione e ipertono dei muscoli della parte destra o sinistra del volto. Ciò porta la persona ad avere un focus oculare alterato.

Come interviene il dentista

Il riequilibrio fra denti e postura dipende dalla causa alla base di malocclusioni o disturbi dell’ATM. Si possono impiegare soluzioni come bite, placche occlusali , impianti e otturazioni, apparecchi intercettivi,estrazione dentale,chirurgia. 

La prevenzione è essenziale

Per risolvere problemi così complessi devi essere te stesso a dover prendere la responsabilità di miglioramento e mantenimento nel tempo del tuo benessere!!

È necessario sottolineare il concetto di igiene posturale, che deve diventare un must nella quotidianità di ciascuno. Questa prevede di eseguire esercizi, già dai primi anni di vita, che permettano di mantenere un tono muscolare il più simmetrico possibile da entrambe le parti, riducendo la tensione muscolare oltre ad avere un’adeguata educazione sull'igiene e abitudini per tutelare la salute della bocca

Un altro grandissimo consiglio che ci da la Dott.ssa Guia ma è dettato dalle linee guida del Ministero della Salute è di attivarci nella prevenzione nei bambini! La prima visita dall’odontoiatra dovrebbe essere eseguita tra il primo anno e mezzo / due del bambino, questo proprio per prevenire fin da subito problemi di malocclusioni.

 

Ti è piaciuto questo articolo?
 
Ringraziamo per la collaborazione la Dott.ssa Guia Mattei
Hai trovato interessante questo articolo?
Iscriviti alla newsletter e seguici sui social!
Potrai fare domande in diretta agli specialisti in collaborazione con Tech Therapeutics

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published